CONDIVIDERE


Agenpress. “Sarà l’effetto della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne, ma oggi c’è un risveglio di molti esponenti sul problema. Che invece, di fronte ai femminicidi quotidiani, viene dimenticato scientificamente. Nessuna battaglia, nessuna iniziativa, nemmeno mezza riga di dichiarazione. In questo stupisce in particolare la lettera dell’ex ministro dell’Interno Minniti, che ha chiesto un piano anti-violenza.

Ovviamente ben venga l’impegno di tutte e di tutti, ma di fronte a certe prese di posizione lo stupore è intrattenibile. Minniti ha fatto parte, con un ruolo di primissimo piano, di un governo che non ha brillato per il contrasto alle violenze di genere, né tantomeno per l’aumento dei diritti”.

Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, commentando l’intervento di Minniti sul ‘Corriere della Sera’ nella Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza sulle donne.

“La vera emergenza sicurezza in Italia – aggiunge Brignone – è la violenza che le donne subiscono quotidianamente. E il problema esisteva anche quando Minniti era al Viminale. Insomma, auspichiamo che ci sia stato un suo ravvedimento, per quanto tardivo, ma qualche sospetto che tutto faccia parte di una logica elettorale-congressuale è più che lecito, visti i precedenti”.

L’articolo Violenza su donne, Brignone (Possibile): Stupisce il risveglio di Minniti proviene da Agenpress.



Source link