CONDIVIDERE


Agenpress. Il motto di Radio radicale è sempre stato ‘conoscere per deliberare’ e forse è proprio questo il motivo per il quale il sottosegretario Crimi ha annunciato la volontà del Governo di non voler rinnovare la convenzione. M5S e Lega preferiscono che non si sappia in che stato hanno ridotto il Paese, l’arroganza e l’incompetenza con le quali ogni giorno trattano le istituzioni.

Ecco perché vogliono spegnere una voce libera e indipendente, che da 25 anni spiega il Palazzo ai cittadini, altro che ‘apriscatole’. Siamo vicini ai lavoratori dell’emittente, la loro battaglia è quella di tutti noi.

Così l’on. Lorenzo Cesa (Udc).

L’articolo On. Lorenzo Cesa (Udc): Radio Radicale, M5s-Lega contro voce libera, preferiscono non si sappia come è stato ridotto il Paese proviene da Agenpress.



Source link