CONDIVIDERE


Agenpress – La procedura d’infrazione Ue va “evitata in tutti i modi”: a chiarirlo è il ministro dell’Economia, Giovanni Tria, dopo il vertice a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte, i vicepremier Matteo Salvini e Luigi Di Maio. Solo dopo due ore  Salvini Tria hanno lasciato il vertice che è invece proseguito sul tema Alitalia.

Secondo Tria il provvedimento “farebbe sicuramente male all’Italia ma può fare male anche all’Europa”. Per Tria “dobbiamo arrivare assolutamente a un compromesso, con una trattativa e un dialogo costruttivo. E’ nell’interesse dell’Italia ma anche dell’Europa”.

Con la Commissione europa, si tratterà “di vedere come spiegare, come anticipare forse” ma di “manovra aggiuntiva” non si parla proprio. Tria ribadisce infatti di essere convinto della veridicità delle stime del governo, secondo il quale il deficit per il 2019 non sarà del 2,4% ma “del 2,2% o del 2,1%, e quindi grossomodo entro le regole del Patto di stabilità”.

Matteo Salvini frena su eventuali interventi di Bruxelles contro il nostro Paese e su Facebok dice: “Una Commissione uscente vecchia e delegittimata dal voto delle Europee non può imporre scelte e sanzioni a governi e popoli”.

Conferma di tenere aperta la porta il commissario Ue agli Affari economici Pierre Moscovici, che in una conferenza stampa a Bruxelles spiega: “Incontrerò presto il ministro Tria: come ho sempre detto la nostra porta resta aperta per discutere con l’Italia, ma dobbiamo vedere un percorso credibile di rientro del debito”. Aggiunge però che “non c’è tempo da perdere” e bisogna agire rapidamente.

Interviene anche il portavoce della cancelliera tedesca Angela Merkel, Steffen Seibert, che in merito alle decisioni assunte sul debito dell’Italia dichiara: “Non commento le parole del presidente Juncker. E’ suo compito, da presidente della Commissione Ue, monitorare se le regole vengono rispettate o meno dagli stati membri. Noi sosteniamo la responsabilità del presidente” in questo controllo.

L’articolo Procedura d’infrazione. Tria: “va evitata, trovare compromesso”. Salvini: “Commissione delegittimata, non può multarci” proviene da Agenpress.



Source link