CONDIVIDI


Agenpress. Dopo la decisione del Consiglio di Stato che ieri ha accolto il ricorso di 250 studenti ammettendoli alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dopo che erano stati esclusi in seguito al test d’ingresso sostenuto lo scorso anno, il Codacons annuncia nuovi ricorsi per chi ha sostenuto, senza superare, i test di ammissione per l’anno 2019/2020.

“Il fabbisogno di medici che si registra negli ultimi anni in Italia rende del tutto illegittima la previsione del numero chiuso per la facoltà di medicina – spiega il presidente Carlo Rienzi – La stessa sentenza del Consiglio di Stato mette indirettamente in discussione l’adeguatezza dei posti disponibili per l’anno accademico 2019/2020 e apre quindi le porte a nuovi ricorsi da parte degli esclusi, ancor più motivati se si considera la situazione attuale del paese, dove molti presidi sanitari sono costretti alla chiusura a causa della mancanza di medici”.

Per tale motivo il Codacons sta raccogliendo le adesioni a nuovi ricorsi per conto di tutti i candidati che risulteranno esclusi dagli ultimi test di ammissione alla facoltà di medicina, e invita gli interessati a inviare una mail all’indirizzo info@codacons.it per ottenere tutte le informazioni utili sull’iniziativa.

L’articolo Test Medicina. Dopo sentenza Consiglio di Stato pronti a valanga i ricorsi in favore degli esclusi proviene da Agenpress.



Source link