CONDIVIDI


Agenpress – La conferma è arrivata stamattina dall’annuncio dei commissari liquidatori della compagnia Maurizio Lagro e Enrico Laghi ai dirigenti riuniti in conference call a Olbia e Malpensa: licenziamento collettivo per tutti i 1.450 dipendenti.

Ai dipendenti è stata confermata “l’intenzione di adottare tutte le misure possibili di sostegno al reddito, compatibili a norma di legge con la procedura di liquidazione stessa”. E l’Enac chiede “informazioni chiare per i passeggeri”.

Le lettere partiranno nei prossimi giorni. La società, nel frattempo, ha diffuso una nota in cui si spiega che i liquidatori intendono adottare misure di sostegno al reddito per i lavoratori “compatibili a norma di legge con la procedura di liquidazione stessa”. “Verranno prese in considerazione – prosegue la nota – tutte le possibilità di cessione di rami d’azienda, che comprendano il possibile mantenimento di tutti o di parte dei posti di lavoro”.

Stiamo lavorando con i ministeri dei Trasporti e dello Sviluppo economico per provare a cambiare la procedura ed evitare la liquidazione. Nel frattempo – ha proseguito Boeddu – non bisogna arrendersi e fermarsi: vanno continuati presidi e assemblee, fino a quando non avremo risposte in questo senso”.

Intanto l’Enac, in una nota, fa sapere di aver già preso contatti con i liquidatori della società, ai quali ha chiesto di fornire ai passeggeri in possesso di biglietti emessi dal vettore informazioni chiare, puntuali e gratuite sulle procedure da seguire per i rimborsi e le altre tutele previste dal Regolamento Comunitario numero 261 del 2004. L’Enac “continuerà il monitoraggio su Air Italy al fine di verificare l’adozione di tutte le iniziative a tutela dei diritti dei passeggeri”.

Spunta l’ipotesi  di un intervento della Regione Sardegna per il salvataggio del vettore di Qatar Airways e dell’Aga Khan. Non è escluso, infatti, che il maxi emendamento della Giunta con le voci di spesa della Finanziaria 2020, da approvare entro il 31 marzo, possa contenere misure a sostegno dei dipendenti di Air Italy.

In più ci sarebbe anche l’ipotesi di un ingresso della Regione negli assetti societari della compagnia attraverso la Sfirs, la società per azioni intermediario finanziario della Regione. La scelta, però, spetta alla politica, alle decisioni in capo al governo regionale e al suo presidente Christian Solinas. Che presto incontrerà Akbar Al Baker, numero uno di Qatar Airways, la compagnia che detiene il 49% della società appena messa in liquidazione. Il presidente della Giunta ha chiarito che l’unica via d’uscita è assicurare alla Sardegna una compagnia aerea.

L’articolo Air Italy. Annunciato il licenziamento per tutti i 1.450 dipendenti proviene da Agenpress.



Source link