CONDIVIDI


Agenpress – I ministri di Italia Viva non prendono parte al Cdm sulla riforma della giustizia penale con il voto al nuovo lodo sulla prescrizione, come annunciato da Matteo Renzi. Giuseppe Conte l’aveva definita “un’assenza del tutto ingiustificata perché non sedersi a un tavolo istituzionale di confronto sarebbe un fatto da non trascurare. Credo che Italia Viva debba darci un chiarimento, non al sottoscritto ma agli italiani. Qui i ricatti non sono accettati”.

“Sulla prescrizione, il lodo Conte bis entra a far parte della riforma del processo penale: prevede un trattamento differenziato tra condannati e assolti in primo grado, con stop alla prescrizione in caso di condanna, se c’è un’assoluzione in appello c’è invece un recupero dei termini di cui l’imputato non aveva potuto usufruire”, ha detto  il ministro della Giustizia Alfonso Bonafede in conferenza stampa a Palazzo Chigi. “La riforma è frutto di un lavoro collegiale con le altre forze di maggioranza in circa 10 incontri – ha aggiunto -, mi dispiace sinceramente che alla fine una delle quattro forze abbia deciso di defilarsi”.

L’articolo Prescrizione. E’ scontro. Iv diserta il Cdm. Bonafede: “riforma è frutto di un lavoro collegiale” proviene da Agenpress.



Source link