CONDIVIDI

[ad_1]

Agenpress – “L’intera Europa dovrà fronteggiare una recessione, e questo pone pressione sulle finanze pubbliche di tutti i Paesi. Ma l’intervento poderoso della Banca centrale europea ha lanciato un messaggio chiaro ai mercati: l’euro non è in dubbio e gli sforzi dei Paesi nella lotta contro il coronavirus saranno protetti. Nessuno Stato membro si illuda di poter fare da solo. Occorre una risposta europea poderosa, efficace, immediata”.

Lo dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, intervistato da La Stampa, sottolineando che “con la sospensione del patto di stabilità” il governo può “pensare di nuovo a sostenere sanità, imprese e famiglie”.

“La Bce – prosegue – ha sicuramente messo in campo uno scudo protettivo, ora sta ai governi europei scendere in battaglia e difendere l’economia. Per vincerla al più presto, dobbiamo compiere il passo successivo con spirito di unità: costruire un’architettura finanziaria con al centro Eurobond a sostegno degli sforzi dei Paesi membri o comunque un Fondo di garanzia adeguato a tutelare la salute e l’economia europea”.

L’articolo Coronavirus. Conte, con sospensione patto sosterremo famiglie. Servono Eurobond o Fondo garanzia proviene da Agenpress.

[ad_2]

Source link