CONDIVIDI


Agenpress – Michael Jordan ha denunciato il “razzismo radicato” in America mentre la reazione del mondo dello sport alla morte del nero disarmato George Floyd è balzata su campionati e continenti.

“Sono profondamente rattristato, veramente addolorato e chiaramente arrabbiato”, ha detto Jordan in una dichiarazione domenica, mentre le proteste per la morte di Floyd il 25 maggio hanno provocato violenze e saccheggi. “Sono d’accordo con coloro che invocano il radicato razzismo e la violenza nei confronti delle persone di colore nel nostro paese.

“Ne abbiamo avuto abbastanza”, ha detto Jordan, che era notoriamente riluttante a commentare questioni sociali durante la sua carriera da giocatore.

Floyd è morto il 25 maggio dopo che un poliziotto bianco a Minneapolis aveva tenuto il ginocchio sul collo dell’uomo ammanettato per diversi minuti.

“Dobbiamo continuare le espressioni pacifiche contro l’ingiustizia e chiedere la responsabilità”, ha detto Jordan.

Il calciatore francese Marcus Thuram e il nazionale inglese Jadon Sancho hanno chiesto giustizia per Floyd dopo aver segnato nella Bundesliga tedesca.

Thuram si è inginocchiato dopo aver segnato per il Borussia Moenchengladbach in una partita contro l’Unione Berlino, mentre Sancho ha segnato uno dei suoi tre gol per il Borussia Dortmund contro il Paderborn sollevando la maglia per rivelare una maglietta con la scritta “Giustizia per George Floyd”.

 

 

L’articolo Nero soffocato. La rabbia di Michael Jordan. Thuram si inginocchia in mezzo al campo proviene da Agenpress.



Source link