CONDIVIDI


AgenPress –  Nel corso della notte, 18 migranti trasferiti a Latina lo scorso 28 luglio e ospitati nel centro di accoglienza di Cori (Latina), tutti già sottoposti al tampone e risultati negativi al Covid, si sono allontanati dalla struttura, dove stavano proseguendo il periodo di sorveglianza fiduciaria. Di questi, 13 migranti sono stati rintracciati dalla polizia, molti dei quali hanno tentato di salire sui treni diretti a Roma. Proseguono incessantemente le ricerche degli altri cinque stranieri.

Sono 19 su 20 i migranti che si sono allontanati poco dopo essere arrivati in una struttura d’accoglienza di Terni dove erano giunti dalla Sicilia. Tutti sono già risultati negativi al test sierologico per il Covid, secondo quanto si è appreso dalla Questura che ha subito avviato le ricerche degli stranieri. I migranti non erano comunque sottoposti ad alcun obbligo di permanenza della struttura. Che hanno lasciato a piedi nella notte dopo avere cenato. Una volta rintracciati – sempre secondo quanto si è appreso – verranno sottoposti alle procedure previste per i clandestini. Nei giorni scorsi altri 25 migranti si erano allontanati da una struttura di accoglienza di Gualdo Cattaneo, in provincia di Perugia, appena arrivati da Agrigento.

Ventotto migranti si sono allontanati la notte scorsa dall’ex azienda agricola ‘Don Pietro’ di contrada Cifali tra Ragusa e Comiso dove erano ospitati. In 118 erano stati trasferiti lì da Pozzallo dopo essere arrivati con la nave ‘Denaro’ della Guardia di Finanza che li aveva presi a Porto Empedocle. Le forze dell’ordine hanno provato ai impedire che i migranti lasciassero la struttura e durante la fuga un carabiniere è rimasto ferito.

L’articolo Migranti in fuga da Latina, Terni e ragusano. Ferito un carabiniere proviene da Agenpress.



Source link