CONDIVIDI


AgenPress  –  L’attivista di Hong Kong Joshua Wong, tra i leader dell’opposizione al governo locale espressione di Pechino, è stato arrestato con l’accusa di “assembramento illegale”: lo ha reso noto il suo avvocato.

Sull’account Twitter dell’attivista, volto internazionale della protesta pro democrazia a Hong Kong, si legge: “Joshua Wong è stato arrestato quando si è presentato al commissariato di polizia, intorno alle 13 odierne. L’arresto è legato alla partecipazione a un’assemblea non autorizzata il 5 settembre scorso. Gli è stato anche contestato di aver violato la draconiana legge anti-mascherine”, quella che vieta il volto coperto nel corso delle manifestazioni innescate dalla mobilitazione anti-cinese nell’ex colonia britannica.

Ieri l’Alta Corte di Hong Kong aveva respinto il ricorso di Wong contro l’esclusione della sua candidatura alle elezioni per il rinnovo dei Consigli distrettuali tenutesi nel novembre scorso e che hanno visto prevalere i candidati dello schieramento pro-democratico.

Wong si era candidato al collegio di South Horizons West nell’area dei Nuovi Territori, ma era stato escluso dalla commissione elettorale, nonostante le sue rassicurazioni, anche scritte, di rispetto della Basic Law, la Legge Fondamentale che stabilisce il rapporto tra Pechino e l’ex colonia britannica.

L’articolo Hong Kong, arrestato Joshua Wong, attivista pro democrazia proviene da Agenpress.



Source link