L’analisi di Roberto Napoletano. Vogliamo l’Italia del nuovo ponte Morandi

Semplificazione e appalti – Draghi non consentirà ai partiti di fare ciò che hanno fatto con i Conte I e il Conte II

 

di Roberto Napoletano, Direttore del Quotidiano del Sud – l’Altravoce dell’Italia

Bisogna fare un’azione chirurgica. Altro che togliere le parti negative che non sono in grado di consentire la partenza degli appalti. Perché se non è partito mai nulla in Italia, tranne quando si è fatto l’esatto contrario come nel caso del Ponte Morandi, vuol dire che non è questo o quel pezzetto che non va ma è il sistema che è congegnato per fallire. Questo sistema si chiama codice degli appalti italiano che è la somma penosa di tutte le ipocrisie di una sinistra padronale che elargisce assistenza ai ricchi togliendo sviluppo ai poveri. Una vergogna che macchia a vita la loro coscienza perché toglie futuro ai nostri giovani facendo dell’Italia un Paese incapace di aprire un qualsivoglia cantiere che possa portare nelle scuole e nelle case degli italiani i cavi del futuro o fare arrivare un treno veloce dove ancora non c’è.

Per leggere la versione integrale dell’editoriale del direttore Roberto Napoletano clicca qui:

L’editoriale di Roberto Napoletano L’ALTRAVOCE dell’ITALIA VOGLIAMO L’ITALIA DEL NUOVO PONTE MORANDI

Articoli Correlati

Seguimi su:

1,120FansMi piace
118FollowerSegui

Ultimi Inserimenti